Stampa 

Redazione

San Marco in Lamis - lunedì 3 agosto 2015 - Torna a parlare Michele Augello Responsabile Amministrativo della ditta Edil Verde che si occupa della raccolta dei rifiuti a San Marco in Lamis. Infatti poco fa tramite la sua pagine di facebook ha espresso la sua non condivisione in merito alle accuse sulla raccolta differenziata. Dalle dichiarazioni rilasciate alla redazione Augello dice ci spiega che dati della raccolta differenziata sono scesi, infatti siamo passati dal 30% di giugno al 23% di luglio. Di seguito le parole di Michele Augello.

 "Non condivido le accuse di questi giorni, rispetto ad un servizio di raccolta che nonostante i problemi, comunque è migliorato. Credo che l'avvicinarsi della prossima campagna elettorale per le elezioni comunali, faccia ora svegliare le menti di chi forse ha dimenticato, quante guerre e battaglie sono state fatte per introdurre a San Marco il servizio di raccolta Porta a Porta. Un metodo che più volte, causa l'alternanza delle varie ditte, ha avuto delle soste e delle variazioni, tanto da non poter ancor oggi, raggiungere una percentuale di raccolta peri al 65% che ci consentirebbe di evitare aumenti delle tasse e premialità. A chi fa finta di non sapere, voglio con queste mie foto, ricordare come era San Marco, così da poter confrontare su cosa è migliorato e cosa ancora c è da migliorare. Un plauso va agli Operatori Ecologici e alla Ditta Edil Verde, che pur sapendo di non avere tutte le risorse e gli strumenti necessari, riesce giornalmente a garantire il servizio. Cosa servirebbe oggi per migliorare e ottenere i buoni frutti, sono numerose attenzioni.

Quelle più importanti sono:

- collaborazione da parte di tutti;

- rivisitazione delle giornate di conferimento;

- controllo e sorveglianza da parte delle Forze di Polizia Locale e non solo;

- attivazione di una piattaforma ecologica autorizzata,

- istituzione sul territorio di isole ecologiche;

Prima di tutto ciò, come sempre detto e più volte provato a fare, SENSIBILIZZAZIONE A 360 GRADI.

Sia questo l'ennesimo appello, alle forze politiche, associazioni, scuola, società civile e cittadini.

Evitiamo ancora una volta di strumentalizzare un problema serie e dannoso e con la consapevolezza uniamo le forze e troviamo tutti insieme una serena e costruttiva soluzione.

BUONA RACCOLTA DIFFERENZIATA A TUTTI.

" il cambiamento è ineluttabile, nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma"