Stampa 

Redazione

San Marco in Lamis, sabato 7 marzo 2020 - Arrivano i primi risultati sui tamponi per covi-19 effettuati dagli operatori sanitari a San Marco in Lamis, tutti negativi in totale una quindicina, tranne un parente stretto dell'anziano deceduto il 27 febbraio a San Marco in Lamis. Da registrare il quinto positivo, segnalato dopo il secondo tampone, i primi contagiati sono stati (altri due familiari della vittima, il medico curante e la moglie di quest'ultimo).

In un primo momento l'uomo era risultato negativo alla ricerca di Covi-19, nonostante fosse già in quarantena, in serata la febbre  e il secondo controllo che ha dato esito positivo. Immediata la segnalazione alle strutture di controllo regionali. 

Intanto, nella giornata di ieri, si è svolta presso la sala consiliare del Comune una riunione dei capigruppo consiliari per fare il punto sull’emergenza Coronavirus a San Marco in Lamis. Il sindaco Merla ha reso note le misure di riorganizzazione sanitaria indispensabili, come l’allestimento di due tende pre-triage presso il Punto di Primo Intervento in cui verranno accolti e gestiti i casi sospetti.