Stampa 

Redazione

San Marco in Lamis, sabato 4 aprile 2020 - Un piccione viaggiatore, che vuole raccontare con gusti e profumi le tradizioni conosciute durante i suoi spostamenti. Dal timo selvatico del Gargano, alla rapa rossa candita di Sicilia, passando per la nocciola Gentile delle Langhe e la nocciola di Giffoni di Avellino, fino a volare in Malesia per un pizzico di pepe bianco di Sarawak. Diversamente dal Panterrone, più legato alla terra e alle origini, la colomba artigianale di Forno Sammarco intende sottolineare l’importanza del viaggio e racchiudere in un sapore l’essenza di nuove terre, nuovi incontri e nuovi orizzonti. Ne hanno parlato anche Corriere.it e Gambero Rosso.

 Nei grandi lievitati di Antonio Cera ci sono originalità, coraggio e un forte legame con la sua terra. Così se il panettone è ribattezzato Panterrone, la colomba diventa Piccione, proposta nella versione classica con arancia del Gargano (candita da Corrado Assenza) e in varianti creative, oliva cellina di Nardò e bergamotto, grano arso e arancia, rapa rossa timo selvatico e pepe bianco. Delivery gratuito nel Foggiano (spesa minima 35 euro), spedizione nel resto d’Italia con corriere. 

Save the Colomba è il motto con cui desideriamo salvare la Pasqua, ma anche il lavoro di tanti artigiani che come noi sono in una situazione di emergenza, che significa personale ridotto, orari ridotti, meno libertà di movimento”. Spiegano Pasquale Polito e Davide Sarti di Brisa. “Per questo abbiamo proposto al Gambero Rosso di aprire un pop up che, da un lato valorizzi tutti coloro che hanno deciso di continuare a sfornare le colombe e dall’altro salvaguardi le tradizioni in questo periodo così incerto. Crediamo nello spirito di squadra e nella comunità e speriamo che tutti coloro che sono nei loro laboratori decidano di aderire a questa iniziativa: siamo convinti che se ci muoviamo insieme possiamo assicurare alle famiglie italiane un attimo di piacere anche in circostanze così inaspettate. E, visto molti panificatori non hanno uno shop on line, ospiteremo sul nostro ecommerce anche le loro colombe, garantendo a tutti la possibilità di partecipare al progetto: concorrenza significa correre insieme!”.