Stampa 

Antonio Del Vecchio

San Giovanni Rotondo, mercoledì 4 dicembre 2019 - Gran raduno del Partito di Rifondazione Comunista, a San Giovanni Rotondo. Lo si fa per costituire un laboratorio, dove discutere e approfondire il tema del momento: la crisi del Sud e la sua involuzione economica ed occupazionale, con l’accentuazione delle differenze rispetto al Nord, sempre più evoluto ed europeo. Non per niente l’iniziativa ha per titolo: “Sud-Lab: la riscossa del Sud”. Di questo e di più se ne parlerà il 7 dicembre prossimo, alle ore 18.00  nel chiostro di Palazzo di città, ubicato nel centralissimo Corso Umberto. 

Evento, quest’ultimo, organizzato con Left e Trasform Italia. La visione che si ha è quella critica di sempre. A quanto si legge in un comunicato apparso su face book,  si ha di fronte, infatti,  un meridione  sfruttato e derubato ogni giorno di promesse, risorse, lavoro, persone e prospettive da una politica che insegue capitali e interessi di pochi e che di fatto vorrebbe realizzare una secessione delle regioni settentrionali più ricche a danno del meridione d’Italia e della sua popolazione. A questo tipo di progetto ‘classista ed elitario, si intende reagire, ripartendo dalla gente e dai luoghi di vita e di lavoro,  e  intersecando le lotte e  unendo tutto ciò che si vorrebbe dividere, frantumare e cancellare.

Insomma, si vuole pervenire ad un laboratorio permanente sul ‘Sud e per il Sud’. E’ questa, secondo il dire dei promotori, la risposta chiara che i meridionali devono dare per migliorare le loro condizioni sociali, economiche, di lavoro e di vita e per un’Italia e un’Europa ‘unita, solidale, accogliente, senza disuguaglianze e discriminazioni’. C’è di più. Come ebbe a dire qualche anno fa il segretario nazionale, Maurizio Acerbo,  in un grande cortile scolastico della città, poco distante, l’idea fissa del Partito  è quello di riportare in vita la sinistra vera e genuina di un tempo, dove al centro dell’azione politica ci sia l’uomo - lavoratore con tutti i suoi bisogni essenziali, quali la libertà, l’uguaglianza e il pane -  lavoro.

Valori, oggigiorno, dispersi per via della globalizzazione dei capitali e dei profitti. Alla convention interverranno per dire la loro e riscuotere gli animi della base:   - Loredana Marino - Resp. Meridione PRC;- Michele Dell’Edera - Vice pres. Partito del Sud; - Daniele Iacovelli - Segr. Prov. Flai CGIL Fg - Cosimo D. Matteucci - Pres. MGA sindacato nazionale forense. Il tutto con la conduzione e moderazione del giovane e dinamico segretario del PRC cittadino, Roberto Cappucci.