Stampa 

Antonio Del Vecchio

Rignano Garganico, sabato 28 marzo 2020 -  Una luce in fondo al tunnell del Coronavirus, anche a Rignano Garganico. Questa volta si tratta di una seduta di laurea svolta a distanza nella prima mattinata odierna presso un’abitazione del paese, dov’era convenuta per l’occasione  l’intera famiglia ed alcuni amici virtuali. Tutti in debita tenuta antivirus, ossia con le dovute mascherine e distanziati gli uni dagli altri e , come da normativa, forniti di ogni altra e dovuta precauzione possibile.

Tanto in conformità a quanto accade nell’intero Stivale per contenere  al massimo livello l’estensione del contagio, che, come noto,  partendo dal Nord in modo esponenziale, ha toccato ormai tutte le regioni del centro e del sud.  A conseguire il prestigioso titolo di dottoressa magistrale, ossia quinquennale, in Scienze Statistiche è Gabriella Bergantino, 24 anni, licenziata  con il massimo di voto 110 e lode (vedi foto). Titolo della tesi: “Le due facce dell’Italia. Analisi e scomposizione del differenziale reddituale tra Nord e Sud”.

Argomento, quest’ultimo, assai sensibile ed utile nell’attuale momento di vita della nazione, bisognosa sì di analisi, ma di ricomposizione del tessuto  socio-economico e vitale, avversato per lungo tempo da fattori storici e localistici ed ora da una ritardata unificazione europea e da una forzata globalizzazione. Relatrice della stessa, per conto dell’Università “Alma Mater Studiorum” di Bologna – Dipartimento Scienze Statistiche “Paolo Fortunati” è stata la docente Maria Ferrante, che ha messo in rilievo i punti salienti di essa, complimentandosi vivamente con l’interessata. Subito dopo è seguita la proclamazione e l’auto coronazione dell’interessata con la tipica ghirlanda di alloro e fiori.  Dopo di che, si è pervenuti allo scambio degli abbracci ed  auguri- ringraziamenti da parte degli interessati, ovviamente in modo virtuale.

Il tutto, condito a iosa con sorrisi e gridolini di gioia, dopo tanti studi, sacrifici e gioie dell’età, talvolta represse., trascorsi durante questi anni.  Dopo le scuole  dell’obbligo frequentate in paese, la Bergantino ha seguito con successo gli studi superiori, conseguendo la maturità del Liceo Linguistico presso l’ex-Istituto Magistrale “Maria Immacolata” in quel di San Giovanni Rotondo. Va da sé che quello odierno è da ritenersi, in una situazione di pandemia accentuata, un bell’evento da condividere appieno, perché, appunto, come il chiarore di una luce nel tunnell, da un segno di speranza al paese e nel contempo un po’ di luce all’interessata e alla  famiglia della neo-laureata.

La direzione e la redazione della presente testata giornalistica esprime a Gabriella la condivisione piena del successo conseguito e l’augurio di trovare presto, alla fine di questo periodo oscuro, un lavoro proporzionato al suo talento e alla sua preparazione, contribuendo così alla rinascita di se stessa, della famiglia e del paese in generale. Ad Maiora!