Antonio Del Vecchio

Rignano Garganico, lunedì 9 agosto 2021 -  Grande successo per il giro delle Vespe, a Rignano Garganico. Il tutto si è svolto dalle ore 18,00 in poi, portando in Largo Portagrande, stazione di raduno, l’intero paese, oltre ai mezzi a due e a quattro ruote d’epoca. Tra questi, ovviamente ha destato stupore la “Vespa Piaggio, classe 1947” di San Marco in Lamis, considerata una delle poche ancora in vita in Italia e la sola della Puglia.

A parlarci di essa ci ha pensato Giuseppe Nardella, presidente della sezione del Vespa Club d’Italia di San Marco in Lamis, organizzatore principale della manifestazione odierna, unitamente al “vespista” rignanese, Gigione Demaio e agli altri Enti ed associazioni interessati.Dopo la visita al Museo Paleolitico (non tutti però, c'era anche il campione automobilistico Rally Gargano, Matteo Stilla, ottico) di Grotta Paglicci e l’intrattenimento sulla Ripa (Giro Esterno) per la splendida visione panoramica del sottostante Tavoliere e Monti dirimpettai ( vedi foto) gli interessati hanno attraversato in fila, con i loro oltre cento mezzi (solo le vespe erano più di una trentina), le vie principali del paese.

Al termine, gli stessi  sono ritornati al medesimo Largo di partenza, per assistere sino ad ora inoltrata al “concertino” d’intrattenimento canoro-musicale in azione in un angolo appartato della piazza medesima. Tutti soddisfatti, organizzatori, patiti e soprattutto il pubblico.