Stampa 

Angelo Ricky Del Vecchio

Rignano Garganico, mercoledì 13 aprile 2022 -  Sfiducia a due mesi dalle elezioni per il sindaco Luigi Di Fiore, che da oggi torna ad essere un cittadino qualunque, anche se si ricandiderà alla guida del paese con la lista “Rignano che vorrei”. Finisce così, almeno per ora, l’esperienza amministrativa del giovane primo cittadino. A mandarlo a casa poco fa tre consiglieri di maggioranza e tre di minoranza: Giosuè Del Vecchio (vice-sindaco), Pasquale Di Carlo, Lucia Iannacci, Matteo Stanco, Pietro Bergantino e Michele Ciavarella. Ecco la lettera di sfiducia protocollata in comune: