Stampa 

Raffaele Luciano

Carpino, martedì 16 agosto 2022 - Dopo 33 anni, la gara podistica più antica della provincia di Foggia si presente con un nuovo percorso,  abbandonata la partenza da Cagnano,  il Patron della Maratonina Santino Basanisi ha disegnato un percorso di due giri a Carpino,  Resta intatta la denominazione della gara che grazie alla morfologia del comune garganico, offre ai podisti un percorso impegnativo con tratti in salita suggestivi  ma impegnativi. 

Il nuovo ritrovo di partenza, presso il campo sportivo ben si presta allo svolgimento della gara, dell'accoglienza degli atleti con il ritiro pettorali, sino alle premiazioni e al pasta party. Le impressioni positive sul  nuovo percorso sono uno stimolo in più per il Veloclub Carpino Runners  "percorso duro e impegnativo " "percorso molto tecnico" "percorso panoramico ma molto selettivo" sono le opinioni degli organizzatori di gare su strada e dei podisti esperti presenti a Carpino.  Duecento podisti al  via provenienti da tutta Italia,  in una vigilia di Ferragosto ricca di appuntamenti agonistici, scrive per la nona volta il suo nome nell'albo d'ora della Maratonina Dario Santoro dell'Atletica Potenza Picena che ferma il cronometro a 31:27, tra le donne la vincitrice è Florinda Tomaiuolo che chiude la gara in 44 minuti e 57 secondi.

Completano il podio maschile Matteo Manuppelli (Atletica Apricena)autore di una gara straordinaria, il sempreverde campione italiano Antonio Bocale (Daunia Running),  Paolo Vergura della Manfredonia Corre che sta vivendo un momento di grande forma, e Davide Corridore (Daunia Running) protagonista anche oggi di una bella prestazione. Il podio femminile vede al secondo posto Antonella Castriotta (Manfredonia Corre) che si rivela la sorpresa della gara femminile, che precede Libera Francesca Caputo (Running Club Torremaggiore) ,Tiziana Giovanna Sgherza (Barletta Sportiva) che con gioia abbiamo visto ritornare a gareggiare in Capitanata e Luigi Fortunato (Manfredonia Corre) che continua la sua serie di risultati di risultati importanti, auspicandole i gradini più alti del podio. Tra le società . Un doveroso ringraziamento va alle Forze dell'Ordine, ai tanti volontari che hanno permesso ai podisti di correre in sicurezza.