Stampa 

Antonio Del Vecchio

Lesina, martedì 14 luglio 2020 -  Grande e partecipato successo di pubblico e di critica per il Premio Gargano Poesie , a Lesina. L’iniziativa si è svolta, a cominciare dal tardo pomeriggio, l’altro giorno 11 luglio, presso l’accogliente Parco ‘Anfiteatro’, bellissima oasi di pietra e di verde ubicata sul lungo lago, là dove pulsa la vita e il lavoro dei suoi abitanti. A riempire la platea c’erano tutti, dagli organizzatori agli attori e loro famiglie, dagli amici agli appassionati in genere, provenienti da ogni dove della Puglia e dalle regioni vicine.

Erano presenti, tra l’altro, i seguenti autori: Anna Delle Noci, Maria Rosa Di Donna, Franco Ferrara, Rodica Ferrara, Maria Foggetti , Carmela Giagnorio, Angela Greco, Onofrio Grifa, Gianni Malerba, Nunzia  Malerba, Raffaele Nardella, Filomena Palma, Anna Piano, Concetta Pinnelli, Egizia Priore, Francesco Quitadamo, Lucia Roca, Lucia Immacolata, Vito Romita, Pasquale Siena, Antonio Solimando, Antonio Tosiani, Maria Rosaria Vera e Rosaria Zonno. Hanno presieduto i lavori (declamazione e consegna premi) lo stesso Ferrara (coordinatore del Premio in parola)  con Maria Rosaria Vera, Carmela Giagnorio, Anna Piano e Onofrio Grifa  per il Gruppo Poeti del Gargano. A prendere la parola per prima è stata la dottoressa Mina Leccese di Torremaggiore, quale Presidente del Rotary club di San Severo.

La stessa si è detta felice di condividere l’iniziativa odierna, perché la stessa può essere foriera di future e fattive collaborazioni con il mondo creativo che pullula nel territorio, eccellendo  nei vari campi dell’arte, della musica e della parola. Le hanno fatto eco in termini di presenza Rossella Giovanditti di Lesina e Alessandro Specchiulli di Apricena, entrambi stimati professionisti della zona. Del secondo, riportiamo di seguito una significativa sintesi del suo applauditissimo intervento – cronaca, peraltro postato anche sul profilo face book: <<Quando il mio Amico Franco Ferrara mi ha invitato insieme al Rotary Club di San Severo a presenziare alla seconda edizione del premio Gargano poesie, in un caldissimo sabato d'estate ad un orario "rischioso", ho avuto qualche timore sulle difficoltà oggettive di partecipazione del pubblico, ma ho dovuto subito fugare ogni mio dubbio davanti ad una folta convinta ed eterogenea partecipazione: da Taranto, alla Terra di Bari, al Molise, al Tavoliere, al Gargano.

Franco e l'Associazione Poeti del Gargano sono stati eccezionali Ambasciatori della nostra Terra, declamata in versi in dialetto ed in italiano, con la coreografia curata da Grazia Ferrara che ha creato un connubio riuscitissimo con i ritmi ed i passi della tarantella garganica, della pizzica salentina, della tammuriata napoletana e del saltarello abruzzese, con sullo sfondo un meraviglioso acceso tramonto sul lago di Lesina, all'ombra degli alberi che fanno da cornice all'anfiteatro della Villa Comunale di Lesina. I tanti Poeti partecipanti hanno condiviso emozioni, colori, profumi, paesaggi come nessun manifesto pubblicitario potrà mai fare, come nessuna campagna di promozione turistica potrà mai fare, e senza fini di lucro. Il premio consiste in una menzione virtuale, non ci sono somme in palio, la impeccabile organizzazione perfetta in ogni dettaglio è autofinanziata, non ci sono contributi pubblici, è tutto frutto dell'entusiasmo di gente genuina.

Mi sento privilegiato, ho potuto toccare con mano il Cuore del Gargano, un cuore sincero di cui sentiremo parlare sempre di più... Sono certo che la Presidente del Rotary Club San Severo dott.ssa Mina Leccese ed i Soci tutti condividendo appieno le finalità non faranno mancare in futuro l'apporto necessario al perpetuare le attività>>. Dal canto suo il Ferrara ha ringraziato tutti, augurandosi una crescita esponenziale del Premio per gli anni che verranno, chiosando al termine: VIVI POESIA / VIVI EVOLI /NEI PENSIERI /E CUORI /DI TUTTI NOI. Insomma, arrivederci al prossimo evento, possibilmente senza CoVid 19 e più affollato di gente e di poeti.