Antonio Del Vecchio

Foggia, lunedì 3 agosto 2020 -  Gino Giorgione, figlio d’arte politicamente parlando, è uno dei tanti pezzi forti delle liste che corrono a fianco di Michele Emiliano ricandidato per la seconda volta quale Presidente alla Regione Puglia. Come il padre Pinuccio, noto ovunque, quale attivo e lungimirante dirigente del settore sanitario della Uil di Capitanata, s’interessa non solo di temi legati all’economia e allo sviluppo del territorio, ma anche e soprattutto di sanità.

Lo ha intervistato nei giorni scorsi il direttore della testata Assocare, quotidiano tra i più letti dagli infermieri e dal restante personale sanitario dello Stivale. Intervista pubblicata, appunto, sull’anzidetto giornale. L’altro giorno il candidato, secondo quando riferisce lo scritto – racchiude in cinque punti. Il suo articolato programma. Tra i quali c’è il rilancio della sanità pugliese di Foggia e del resto della Puglia. Difende a spada tratta gli infermieri e il personale sanitario, deciso a tornare in Puglia, per contribuire con il loro impegno e lavoro a migliorare il funzionamento del servizio generale, possibile attraverso la loro maturata esperienza nelle strutture sanitarie di riferimento.   

In proposito, ecco che cosa si legge nel predetto ‘foglio’ online <<…Ovviamente non trascura i problemi legati ai tantissimi Medici, Infermieri, Ostetriche, OSS ed esponenti delle restanti Professioni Sanitarie e Socio Sanitarie che vivono da anni fuori sede, che hanno accumulato un bagaglio enorme di esperienze e di competente e che sperano di  ritornale nell’amata Puglia. Allo stesso modo Giorgione non dimentica l’impegno di tutti quei professionisti sanitari e socio-sanitari che si sono battuti senza sosta per frenare l’avanzata del Coronavirus nel territorio foggiano e pugliese. A loro, spiega il nostro, va il plauso di tutta la classe politica e sindacale, ma anche la promessa di una attenzione maggiore. Non possono essere chiamati eroi solo quando fa comodo ed eroi non devono esserlo, ma essere riconosciuti come seri professionisti della salute>>.

Giorgione, in un apposito video, spiega tutti i suoi perché, che lo hanno convinto a schierarsi con il Presidente Emiliano, a fianco del quale, peraltro, già lavora da anni, scegliendo per l’occasione di correre per i colori e il simbolo dell’Ulivo, che tanto ha contribuito nel passato alla vittoria del Centro-Sinistra. Non a caso la sua lista si chiama “ Senso Civico – Un nuovo Ulivo per per la Puglia”, e il già nominato Governatore  si prefigura essere l’uomo da portare avanti  alle future elezioni regionali del 20-21 settembre 2020.