Stampa 

Fabio Lattuchella

Foggia, mercoledì 30 marzo 2016 -  La nuova stagione porta con sé una defezione importante nel roster del sodalizio foggiano. Qualche giorno fa, infatti, affidata ad un noto social network, è arrivata una comunicazione di addio del tutto inaspettata. Quella dell’ex manager Salvatore Strippoli. Una vita sui campi di baseball di tutta Italia, dalla C fino alla Serie A Federale con la casacca del Foggia e una cultura impiantata, anche grazie al suo apporto, ad una città non proprio devota a tale sport, ma che pian piano ha imparato a conoscerlo ed amarlo.

 Un addio che lascia l’amaro in bocca a tutti coloro che hanno praticato questo sport e che hanno conosciuto personalmente Salvatore Strippoli e che non lascia indifferenti neanche i dirigenti del sodalizio foggiano. Un Salvatore Strippoli che non ha voluto aggiungere altro a quanto già emerso sul suo profilo social, in cui ha spiegato i motivi della sofferta decisione, ma che ha tenuto bene a precisare che “non ci sarà mai altra squadra oltre Foggia nella sua carriera”.

Un’ultima dichiarazione d’amore verso la propria terra, verso quella che è stata per anni “la sua creatura”. All’ex manager vanno tutti i ringraziamenti, per aver reso “vivibile” questo sogno della Serie A Federale, con i foggiani sul diamante della prestigiosa categoria per il terzo anno consecutivo.