Stampa 

Comunicato Stampa 

San Marco in Lamis, lunedì 11 maggio 2015 -  L’ASD San Marco di mister Iannacone mantiene otto punti di vantaggio sullo Stornarella. Decidono Coco e Guerriero nei primi 45 minuti, nella ripresa terza e quarta rete dei subentrati Perna e Nardella Nella settimana più difficile della giovane storia dell'ASD San Marco, i celeste-granata calano il poker contro il malcapitato Minervino. Nel segno di Mario Tenace, stimato e indimenticabile dirigente scomparso qualche giorno fa, i ragazzi di mister Iannacone vincono e mantengono otto punti di vantaggio sullo Stornarella terzo in classifica e prossimo avversario della compagine del presidente Martino. 

 Distacco, che a tre giornate dal termine consente all'ASD San Marco di vivere con più tranquillità gli ultimi scampoli di campionato, in attesa della finale play off. 

 
LA CRONACA. Partono bene i padroni di casa, che sbrigano la pratica Minervino nei primi 10 minuti di gara. Al terzo capitan Gualano apre su Ianzano, che dalla sinistra fa partire un insidioso cross al centro dell’area di rigore, dove un difensore in maglia bianca, nel tentativo di anticipare Gravinese, serve Michele Coco, che sigla il suo tredicesimo centro in campionato. Sette minuti dopo, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, Guerriero approfitta di un'uscita maldestra del portiere avversario e di testa firma il momentaneo 2 a 0. Gravinese potrebbe chiudere definitivamente i conti, ma il suo pallonetto si stampa sul palo. 
 
Nella ripresa i celeste-granata premono alla ricerca del gol della sicurezza, senza però riuscirci. Gli ospiti prendono coraggio e accorciano le distanze su un calcio di punizione. Tre minuti dopo sfiorano il pari. Entra Perna, che cala il tris di testa su un perfetto cross dalla destra di Guerriero. Il quarto gol porta la firma di Michele Nardella, subentrato a gara in corso. 
 
Quando mancano tre gare - due in trasferta e una in casa - alla compagine sammarchese potrebbe bastare un pari a Stornarella o un risultato positivo nel turno successivo contro il Sibillano Bari per portare a casa la seconda posizione in classifica, alle spalle dell’Audace Cerignola, che con un pari domenica prossima potrebbe festeggiare la Promozione.