Stampa 

Comunicato Stampa

San Marco in Lamis, martedì 19 dicembre 2017 -  Nemmeno in una giornata così gelida gli amici e sostenitori dei colori celeste granata hanno abbandonato i nostri beniamini, i quali hanno ripagato l'affetto dedicando loro la vittoria. Il clima proibitivo, il campo reso particolarmente viscido e le raffiche di vento hanno aumentato decisamente il coefficiente di difficoltà per i calciatori in campo. A disputare il match due bellissime realtà, Asd San Marco e Usd Spinazzola, che si sono affrontate con grande fair play per tutti i novanta minuti.

Alla fine i ragazzi del presidente Martino si sono imposti al novantesimo proprio come sette giorni fa a Ordona, ma in quel caso ci venne negata la gioia della vittoria. L'Asd San Marco torna alla vittoria dopo alcune gare nelle quali pur avendo prodotto tantissimo, ha raccolto molto poco. Termina così un girone d'andata che ci vede a pochi punti dalla zona play off e consapevoli di poter raggiungere quanto prima l'obiettivo salvezza e poi chissà...

PRIMO TEMPO

Fase di studio prolungata per le due ottime squadre costrette a giocare su un campo estremamente viscido. Le manovre spesso sono state interrotte da errori tecnici dovuti proprio alle avverse condizioni. Dopo dieci minuti Salerno e soci iniziano a macinare gioco ed è proprio bomber Salerno ad avere la prima buona opportunità per passare in vantaggio. De Stefano servito da Iannacone crossa al centra per Salerno il quale calcia a botta sicura, ma la palla viene ribattuta dalla difesa. Al quindicesimo corner di Iannacone per Salerno che di testa manda al lato. Al ventesimo minuto sventola di Iannacone dalla distanza di poco fuori. Al venticinquesimo contropiede degli ospiti con Barrasso che davanti a Marchitto centra in pieno la traversa. Scampato il pericolo Quitadamo e compagni si riversano in attacco. Proprio quest'ultimo dopo pochi minuti si divora un gol fatto solo davanti al portiere calciando debolmente. Al trentacinquesimo ci prova Ferrantino dalla distanza senza fortuna. Termina così la prima frazione.

SECONDO TEMPO

Partenza fulminante per i ragazzi del dirigente Michele Di Carlo che dopo due minuti passano in vantaggio dopo una velocissima azione sull'asse De Cesare - Ianzano - Salerno assist per Quitadamo che si fa perdonare l'errore precedente battendo l'incolpevole portiere ospite. Dopo il vantaggio capitan Melchionda e soci gestiscono al meglio la gara cercando di chiuderla senza concedere nulla agli attaccanti ospiti. Al decimo Potenza Simone crossa per Salerno anticipato di un soffio. Al ventesimo Coco a pochi metri dalla porta non riesce a concretizzare. Al venticinquesimo Ferrantino dal limite calcia in porta non vedendo Caruso tutto solo vanificando un'ottima opportunità. La partita scorre senza ulteriori sussulti con i padroni di casa che controllano il vantaggio. Al quarantesimo minuto la doccia fredda. Su una punizione laterale degli ospiti la palla viene respinta e catturata da un difensore locale che al posto di allontanare tenta un difficile dribbling perdendo palla, sul cross l'attaccante ospite deposita in rete per il momentaneo pari. Un'altra squadra dopo le ultime vicissitudini avrebbe mollato, ma questo non è successo ai nostri beniamini che spinti da un centinaio di supporters congelati in tribuna hanno schiacciato gli ospiti in area di rigore. Dopo due minuti su punizione di Iannacone Salerno di testa serve Quitadamo che tutto solo calcia debolmente da ottima posizione facendosi parare la conclusione. All'ottantottesimo punizione di Iannacone di poco sopra la traversa. Al novantesimo corner di Quitadamo, Salerno sale in cielo e svetta di testa per il meritato vantaggio locale effettuando una corsa di 50 metri insieme ai compagni di squadra per dedicare la vittoria agli amici e sostenitori di sempre, alla gente che ama il calcio locale, a chi anche con queste temperature glaciali è sempre lì sul pezzo. L'eccesso di esultanza provoca la doppia ammonizione a capitan Melchionda. Negli ultimi cinque minuti di recupero Ferrantino, De Cesare e Nardella ergeranno un muro invalicabile dinanzi a Marchitto vanificando ogni tentativo d'attacco avversario. Grande festa al triplice fischio per aver concluso il 2017 con una splendida vittoria.

Le parole di mister Iannacone: "Non è stato facile avere la meglio contro un ottimo Spinazzola. Le condizioni del campo e il gran freddo non hanno permesso agli atleti in campo di esprimersi al meglio, ciononostante abbiamo disputato una buona gara rischiando molto poco e procurando diverse palle gol. Dopo il vantaggio avremmo dovuta chiuderla. Poi c'e stata una grande disattenzione che ha praticamente regalato il pari allo Spinazzola. Negli ultimi cinque minuti ho visto undici leoni feriti che volevano assolutamente prendere i tre punti. È stato questo il segnale più forte che i ragazzi hanno dato e questo atteggiamento me lo tengo stretto. Ora abbiamo bisogno di lavorare sul campo si, ma con molta serenità e ricaricando le pile. Ripartiremo il 7 Gennaio con la capolista Altamura e sono sicuro che arriveremo al top".

 

 

 

 

 

* Numeri da Tuttocampo.it