Stampa 

 

Comunicato Stampa

San Marco in Lamis, martedì 13 febbraio 2018 -  È stata una delle partite più belle disputate al "Tonino Parisi" dagli uomini del presidente Martino. Zero gradi e raffiche di vento non hanno fermato i supporters sia locali che ospiti giunti numerosi da Martina Franca. Terza partita in sette giorni per i nostri beniamini che nonostante i vari acciacchi hanno disputato una gara perfetta battendo uno a zero i quotati avversari dando un segnale di essere ancora vivi per provare a fare il miracolo playoff. Quitadamo a dieci minuti dal termine mette in rete dopo un batti e ribatti in area degli ospiti regalando tre punti pesantissimi ai celeste granata. Veniamo alla cronaca.

 PRIMO TEMPO

Breve fase di studio tra due grandi squadre e poi via allo spettacolo. Si gioca a viso aperto, a ognuna delle contendenti il pari serve a poco per cui si prova a vincere con tutte le armi. Dopo dieci minuti la prima occasionissima. Punizione di mister Iannacone per Salerno che di testa si divora un gol fatto. Dopo cinque minuti Quitadamo, tra i migliori in campo, ruba palla a centrocampo e si proietta velocissimo verso la porta avversaria servendo a Coco la palla del vantaggio, ma quest'ultimo calcia fuori a tu per tu col portiere. Al trentesimo ci provano gli ospiti con un tiro da fuori che l'attento Coppola devia in corner. Prima dello scadere Salerno viene anticipato di un soffio su corner di Coco. Infine ci prova capitan Ferrantino da fuori mandando di poco al lato. Termina così la prima frazione.

SECONDO TEMPO

Il primo quarto d'ora del secondo tempo è di marca ospite che prende il pallino del gioco e prova ad impensierire la retroguardia celeste granata. Al decimo miracolo di Coppola su una conclusione ravvicinata. Al quindicesimo un gran tiro da fuori sfiora l'incrocio dei pali alla sinistra di Coppola. Scampati i pericoli mister Iannacone inserisce Nardella e Marchitto in porta per Hoaxa e Coppola. Immediatamente la partita cambia volto. Con Nardella in mezzo al campo l'Asd San Marco riprende il pallino del gioco e inizia a spingere con Quitadamo posizionato sulla linea degli attaccanti. Al ventesimo Iannacone servito da Quitadamo lancia Salerno che viene fermato in dubbio offside. Al venticinquesimo punizione di Coco per De Cesare che per poco non riesce a indirizzare in porta. Al trentacinquesimo il sempreverde Nardella recupera palla e serve De Stefano il quale mette in mezzo una palla velenosissima sulla quale si avventa in scivolata bomber Salerno, il suo tiro viene ribattuto dalla difesa, ma sulla respinta ecco come un fulmine arrivare Dieghito Quitadamo a gonfiare la rete tra il tripudio del "congelato", ma sempre caloroso pubblico locale. Negli ultimi minuti gli ospiti provano a reagire, ma ogni tentativo risulterà vano al cospetto di De Stefano, Melchionda, De Cesare e Ferrantino che hanno retto un muro invalicabile davanti a Marchitto. Tre punti pesantissimi che permettono ai nostri beniamini innanzitutto di vedere con serenità e un certo distacco i play out, di poter sperare ancora in un posto per i play off e soprattutto di avere la consapevolezza di poter battere tutti con una difesa impenetrabile, un centrocampo equilibrato,un attacco devastante e un portiere saracinesca.
Forza ragazzi, si può fare.

Le parole di mister Iannacone: "Sono contento per la vittoria venuta dopo una settimana molto impegnativa, i ragazzi la meritavano. È stata una partita tosta contro un'ottima squadra che alla fine siamo riusciti a vincere. Non mancano tantissime partite, se vogliamo provare ad entrare nei playoff dobbiamo fare gli straordinari, nei ragazzi vedo questa voglia e proveremo a vincere su tutti i campi. Ne abbiamo le capacità"

 

 

 

 

 

* Numeri da tuttocampo.it