Stampa 

Comunicato Stampa

San Marco in Lamis - lunedì 28 settembre 2020 - Dopo quasi sette mesi si ritorna in campo. L'appuntamento ufficiale è a San Severo per la gara d'andata di Coppa Italia d'Eccellenza. 3 a 2 il risultato finale in una partita ricca di emozioni e giocata su ritmi altissimi.Partono bene i ragazzi del presidente Aniello Calabrese. Al quarto minuto su schema da corner Coco pesca Menicozzo il cui tiro viene deviato nuovamente in corner dal portiere locale.

Si ribatte, ma dalla parte opposta dove Coco chiama un altro schema dal quale nasce la prima perla celeste granata di bomber Ruggieri bravo a controllare e insaccare al volo da fuori area. Nemmeno il tempo di esultare che nel giro di dieci minuti il San Severo ribalta il risultato con due punizioni da distanza notevole che ingannano l'esordiente portiere 2003 Russo.

Partita bella e avvincente. Al cinquantesimo minuto azione spettacolare con Quitadamo per la volata di capitan Augelli che crossa basso per bomber Ruggieri che di piatto sigla la prima dobbietta per la sua San Marco. Sulle ali dell'entusiasmo l'Asd San Marco nuovo look prova a chiudere la gara. Al sessantesimo Coco lancia Quitadamo che controlla e mette in mezzo per Ruggieri per la tripletta personale ma l'arbitro annulla per precedente, molto dubbio, offside di Quitadamo. Sembra nell'aria il gol del vantaggio celeste granata.
 
Al settantesimo Ruggieri supera il diretto avversario e tira in porta costringendo il portiere alla respinta, sulla quale si avventa il neo entrato Dame che manca di un soffio il tap in vincente. A dieci minuti dal termine da una palla persa dalla difesa celeste granata nasce il vantaggio giallo rosso. Reagiscono nuovamente De Cesare e soci e al novantesimo da una palla rimessa in mezzo da Ruggieri, proprio De Cesare batte a colpo sicuro, ma la difesa locale respinge. E così il San Severo si aggiudica l'andata di Coppa. Appuntamento all'8 Ottobre al "Tonino Parisi". Da registrare l'ottimo esordio di Francesco Nardella classe 2004.
 
Le parole di mister Iannacone: "È stata una prima uscita molto positiva. In tanti hanno esordito in Eccellenza facendo molto bene. Abbiamo cambiato tanto come uomini e come sistema di gioco e pensavo ci volesse più tempo per applicare determinati concetti. I ragazzi si sono espressi su buoni livelli e hanno avuto la personalità di provare a giocarla sempre. Qualcuno è in ritardo di preparazione, è normale essendo partiti in netto ritardo, ma sta crescendo. I nuovi arrivati hanno fatto molto bene. La strada è giusta, in settimana ci auguriamo di completare la rosa, per il momento va molto bene così.
Possiamo divertirci e divertire".
 
ESSERCI È CREDERCI!
CREDIAMOCI INSIEME