Stampa 

Redazione

San Marco in Lamis, martedì 21 dicembre 2021 -   Prestazione impeccabile per i ragazzi del presidente Aniello Calabrese in quel di San Ferdinando di Puglia contro il Team Orta Nova. 1 a 1 il risultato finale al termine di una gara dominata in lungo e largo dai ritrovati campioni celeste granata. Due legni e grandi parate di Capossele, alla fine migliore in campo, hanno evitato ai padroni di casa di capitolare tra le mura amiche contro una rigenerata Asd San Marco. Bentornata Asd San Marco. Si attendeva con curiosità la prima gara in trasferta per i ragazzi del D.S.Avv. Raffaele Daniele, dopo i ritocchi del mercato. La risposta è stata fantastica, una squadra solida, concentrata e determinata in grado di comandare il gioco per tutti i novanta minuti.

 CRONACA DELLA GARA - Fin dalle prime battute Menicozzo, Tugui e il terribile 2005 Grifa si impossessano del centrocampo e iniziano a comandare il gioco. Al sesto minuto prima doppia chance per l'ottimo Cristofaro, impiegato come esterno di centrocampo, il quale si vede respingere le due conclusioni dal limite dell'area dal portiere locale. Al decimo punizione di Menicozzo di poco fuori. Dopo i primi venti minuti nella metà campo Ortese al minuto ventidue, al primo affondo, l'Orta Nova passa in vantaggio con Bentos, bravo a scattare sul filo del fuorigioco e bucare Musco. iorentino e soci accusano il colpo e rischiano di capitolare a tre minuti dal termine quando Musco devia in corner una conclusione da fuori di Ventura. Scampato il pericolo inizia il monologo celeste granata. Dopo un minuto Cianci serve Ruggieri che controlla e tira, ma la palla si stampa sul palo dopo una deviazione. Termina così la prima frazione.

 
SECONDO TEMPO - Dopo cinque minuti Grifa suona la carica con un gran tiro da fuori parato da Capossele. Continua il forcing celeste granata e al minuto venti giunge puntuale il meritato pari di bomber Ruggieri, bravo a controllare e piazzare alla sinistra del portiere su cross dell'eterno Freccia Rossa Capitan Augelli. Dopo un minuto azione fotocopia e tiro sempre di Ruggieri deviato in corner dal portiere. Al venticinquesimo inserimento di Menicozzo servito da Tugui e gran tiro ad incrociare che si stampa sulla traversa. Dopo due minuti Capitan Augelli manda al lato dalla lunga distanza. Al trentesimo anche Tugui colpisce dalla distanza senza impensierire Capossele. È un assedio, al trentaduesimo grande spunto di Ruggieri che costringe al miracolo Capossele che respinge, sulla respinta si avventa Cianci che ritrova prontissimo il portiere locale sulla traiettoria. A dieci minuti dal termine Salerno appena entrato scarica per Tugui il cui tiro dai sedici metri sfiora il palo. Al quarantesimo si rivedono gli Ortesi in contropiede con Barbuti da posizione defilata che calcia debolmente tra le mani di Musco. All'ultimo giro di lancette Ruggieri serve a Viola la palla della vittoria, ma il forte difensore sangiovannese calcia di poco fuori. Termina in parità una gran bella gara che ha visto i ragazzi di mister Iannacone dominare in lungo e largo per l'intera gara. Asd San Marco che torna a casa con un punto e con la consapevolezza di aver intrapreso la strada giusta.
 
Soddisfazione a fine gara nelle parole del presidente: "Meritavamo molto di più per quanto espresso in campo per tutti i novanta minuti. La squadra mi è piaciuta molto sotto tutti i punti di vista. Ho perso il conto delle palle gol create con idee e personalità. Abbiamo intrapreso la strada giusta, ora non dobbiamo fermarci. Vogliamo salvarci, lo faremo con tutte le nostre forze e lo stiamo dimostrando".
 
Mister Iannacone a fine gara: "Faccio i complimenti ai ragazzi per la grande prestazione, allo stesso tempo sono dispiaciuto perchè meritavano i tre punti. Da tre giornate abbiamo qualche ragazzo in più che, aggiunto al recupero di chi non era al top, ci ha permesso di lavorare in un certo modo in settimana e i risultati sono stati soddisfacenti. Spero di poter aggiungere qualcun altro ragazzo in rosa per avere qualche soluzione in più. Sta crescendo l'autostima nei ragazzi e anche la condizione fisica è buona, ricordo che molti non giocavano da un anno, ora stanno tutti bene e possiamo divertirci".