Mario Ciro Ciavarella Aurelio

San Marco in Lamis, lunedì 9 dicembre 2019Quando muore una legenda, è difficile capire cosa sia successo realmente. Spesso le testimonianze non sono univoche, ma dense di particolari che a volte si contraddicono. Iniziando dalle ultime parole del personaggio che è scomparso: “Ha detto esattamente quelle parole”. “No, prima di morire non disse nulla”. Viene il dubbio che quella persona non sia nemmeno morta “per davvero”. Anche perché, quando si parla di personalità conosciute in tutto il Mondo, scomparse improvvisamente, i dubbi ti vengono!

Giuseppe Soccio

San Marco in Lamis, sabato 7 dicembre 2019 -  A trent’anni dalla morte, il 20 novembre scorso, la TGR Puglia ha ricordato Leonardo Sciascia con una intervista al prof. Antonio Motta ed un servizio sul Centro Documentazione, dedicato alla scrittore di Racalmuto, tenacemente voluto e creato  dal nostro concittadino. Ma il legame della nostra cittadina con Leonardo Sciascia risale, quantomeno nell’ufficialità, al 1986, quando venne, insieme alla moglie, a ritirare il premio “Fermi”, istituito dal Liceo Scientifico.

Sindaco Michele Merla

San Marco in Lamis, venerdì 6 dicembre 2019 - Approvato dalla Regione Puglia, ed interamente finanziato per l'importo di € 250.000,00, il progetto di "Messa in sicurezza, manutenzione straordinaria e riqualificazione dell'area urbana di Via del grande Torino", presentato pochi mesi fa dall'attuale Amministrazione comunale. La necessità è quella di avere uno spazio pubblico dove spostare il mercato settimanale ed un parcheggio idoneo per gli eventi, ma soprattutto una riqualificazione dell’area del campo sportivo, priva di qualsiasi servizio e urbanisticamente degradata. Un ringraziamento particolare va al team tecnico della Regione Puglia, alla giunta regionale e all'assessore Raffaele Piemontese per aver premiato una seria progettualità.

Antonio Del Vecchio

San Marco in Lamis, venerdì 6 dicembre 2019 -  In dirittura d’arrivo il primo concorso cittadino “Lettera a Gesù Bambino”, riveniente dal progetto “Porte aperte in biblioteca”. A metterlo su nell’anzidetta struttura pubblica sono stati i volontari del Servizio Civile universale, Francesca Pia Tenace, Angela Maria Perilli, Giuseppe Tancredi e Miriam Longo. Il tutto è in corso di svolgimento  sotto l’attenta guida del responsabile progettuale, Michele Potenza, e del Settore Servizi Sociali del Comune, diretto da Vittoria Gualano.

Mario Ciro Ciavarella Aurelio

San Marco in Lamis, venerdì 6 dicembre 2019 -  Una volta quando si usavano i cappelli era sufficiente appoggiarne uno per occupare il posto in un autobus o addirittura in chiesa. Poi arrivarono le auto e per occupare lo spazio, magari vicino casa, il cappello non era sufficiente, e allora si pensò di mettere per terra una cassetta vuota che tempo prima conteneva i pomodori.  Oppure una sedia.

Comunicato Borgomagna

San Marco in Lamis, venerdì 6 dicembre 2019 - L’Associazione BorgoMagna organizza una due giorni il 21 e 22 dicembre a San Marco in Lamia su Corso Matteotti e concluderà le attività natalizie come sempre il 6 Gennaio al Teatro Giannone con il CONCERTO DELL’EPIFANIA  condotto da Luigi Mossuto.  BorgoMagna in Corso è pensata per animare il corso nel periodo natalizio organizzando degli stand e attività complementari che possono abbellire la nostra cittadina per grandi e piccini. La due giorni è programmata in sinergia con l’Amministrazione comunale. Csv Foggia, Radio Cattolica San Bernardino San Marco in Lamis. L’inizio è fissato alle ore 17.00 fino alla tarda serata e saranno presenti :

 

 Comunicato Stampa

San Marco in Lamis, mercoledì 4 dicembre 2019 - La rete dei Fuochi della Regione Puglia sta finalmente prendendo forma. Pochi giorni fa il Comune di San Marco in Lamis, nella persona della delegata alla Cultura Meriligia Nardella e il Presidente dell'Associazione Le Fracchie Alfredo Della Bella, hanno preso parte al primo incontro in Regione con l'assessore alla Cultura Loredana Capone, al Direttore del Dipartimento Turistico Aldo Patruno e a tutto lo staff incaricato del progetto per iniziare a costituire le basi del nuovo progetto che la Regione intende promuovere.

 Antonio Del Vecchio

San Marco in Lamis, mercoledì 4 dicembre 2019 -  Conversazione sui farmaci  pro cura della BPCO, a San Marco in Lamis. Si tratta in particolare dei farmaci assunti tramite aspirazione (puff), che rientrano tra quelli usati per combattere la scomoda malattia  La ‘chiacchierata’ formativa, che ha visto la partecipazione di una quindicina di utenti,  ha avuto luogo questa sera al terzo piano dell’ex-Ospedale “Umberto I, a San Marco in Lamis, sotto la promozione direzione di Antonio Giuliani, specialista pneumologo, che da anni opera in questo settore per conto della Asl , che ha qui ha la sua sede distrettuale e l’ambulatorio di riferimento.

Antonio Daniele

San Marco in Lamis, mercoledì 4 dicembre 2019 - La comunità pastorale SS. Annunziata- S. Antonio Abate- S. Maria delle Grazie invita i suoi parrocchiani ad allestire il presepe nelle proprie case, uffici, scuole e posti di lavoro. Il modulo d'iscrizione al concorso è disponibile nell'ufficio parrocchiale Chiesa Collegiata. Anche nei giorni scorsi Papa Francesco ha consegnato una lettera  "Admirabile signum".. Dice il Papa che si torni a rappresentarlo nelle scuole e nelle piazze: esattamente là dove era stato rimosso negli ultimi lustri, con la scusa che non tutti sono credenti e qualcuno potrebbe urtarsene. È vero il contrario: si tratta di "Vangelo vivo", "esercizio di fantasia creativa" da sostenere "nei luoghi di lavoro, nelle scuole, nelle carceri, negli ospedali, nelle piazze".

Mario Ciro Ciavarella Aurelio

San Marco in Lamis, martedì 3 dicembre 2019 - Si vedeva in penombra una figura che quasi contemplasse tutto quello che passava sotto il suo balcone. Una donna, con le braccia appoggiate sulla ringhiera e lo sguardo che spostava solo verso la fine della strada. Guardava come se volesse vedere un arrivo: quello di sua figlia che rincasasse. La sera. Dopo la passeggiata insieme alle amiche. Solo questo.

Mario Ciro Ciavarella Aurelio

San Marco in Lamis, lunedì 2 dicembre 2019 -  Ancora non capisco perché la persona che rimane in piedi in un pullman debba essere considerata “inferiore” a quella seduta. È come se nello stare seduti ci si senta quasi in obbligo di giudicare la gente che rimane in piedi. Quasi un trono dal quale sentenziare ciò che è giusto e ciò che non lo è, e fare una specie di graduatoria delle persone più o meno furbe della società.

Mario Ciro Ciavarella Aurelio

San Marco in Lamis, domenica 1 novembre 2019 -  Non c’è nulla da capire. Soprattutto quando si viene a conoscenza di storie assurde: in senso positivo o negativo. Sarà il destino o il caso, in entrambe le situazioni la nostra volontà non c’entra! I classici dadi lanciati in aria per poi cadere su una delle otto facce, dal valore più alto a quello più basso. Una volta si credeva sull’influenza lunare: nascere con la luna piena o meno, avrebbe condizionato la nostra vita. Senza parlare degli    assurdi oroscopi, che non hanno nulla a che vedere con noi, gente che vive   a migliaia di anni luce da costellazioni inventate anche quelle da noi.