Mario Ciro Ciavarella Aurelio

San Marco in Lamis, giovedì 11 febbraio 2021 -  Ho visto per una puntata (e mezza) il nuovo programma di Discovery+, “Naked attraction”, dove i partecipanti, uomini e donne si mettono letteralmente a nudo per farsi giudicare e quindi farsi scegliere dal soggetto del sesso opposto. Il corpo messo a nudo viene scoperto non dall’alto (dal viso) ma dal basso (dai genitali, maschili e femminili), e dal quel momento il concorrente che deve scegliere quello che più gli piace, inizia ad eleminare i genitali che non gli piacciono.

Redazione

San Marco in Lamis, lunedì 8 febbraio 2021 - Vi proponiamo due video in cui il poeta sammarchese Alexis legge se stesso in due sue poesie pubblicate alcuni mesi fa sul nostro portale web. Vi auguriamo buona visione.

Grazia Galante

San Marco in Lamis, lunedì 8 febbraio 2021 - Un altro figlio di San Marco che ha onorato la nostra Città ci ha lasciato. Si tratta del prof. Michele Tricarico, classe 1930. Nato da una umile famiglia, si distinse sempre per le sue capacità. Si laureò a Napoli e visse a Roma dove si è spento qualche giorno fa. Gia "nel 1952, d'intesa col prof. Pasquale Soccio, fondò la "Società di cultura Michele De Bellis". Nel 1954, d'intesa col prof. Pietro Parenzon, fondò la "Sezione speleologica garganica".

Marisa Giuliani

San Marco in Lamis, venerdì Febbraio 2021 -Sui passi delle leggende nordiche, viaggiamo tra le tradizioni e i sapori degli antichi Celti. Scomparsi da tempo, i Celti hanno lasciato tracce della loro cultura in alcuni paesi europei attraverso la lingua, le tradizioni e le leggende. Migliaia di testi sono stati scritti tramandando una tradizione nel corso dei secoli, tra letteratura, poesia, musica, danza, abitudini e gastronomia. Mi soffermerò a raccontarvi di una festa in particolare che si è svolta pochi giorni fa: Imbolc.

Direttivo i Popolari Pugliesi

San Marco in Lamis, martedì 2 febbraio 2021 -  Nota stampa ufficiale del gruppo politico PUGLIA POPOLARE – SAN MARCO IN LAMIS in merito alla costituzione del movimento politico “ i POPOLARI PUGLIESI” Siamo nati come movimento politico locale qualche mese fa, con l’obiettivo di dare un’alternativa alla nostra comunità, incentrata sul bene comune, servizio al cittadino e impegno sociale per migliorare le sorti di questa nostra città, pur consapevoli delle difficoltà che ci saranno lungo il percorso.

Fondazione A. e P. Soccio

San Marco in Lamis, martedì 2 febbraio 2021 - Il 4 febbraio p.v. ricorre il ventennale della morte del prof. Pasquale Soccio. Questa Fondazione, da lui creata, non potendo organizzare una manifestazione pubblica celebrativa, a causa delle note ragioni legate alla pandemia, vuole comunque ricordare la figura e l'opera di un protagonista della vita culturale del Novecento, non solo di San Marco e della Puglia ma dell'intera Italia. Pasquale Soccio è stato un grande uomo di scuola, filosofo e scrittore di alto profilo, cantore magistrale di San Marco e del Gargano. Con tali pensieri e sentimenti di forte gratitudine questa Fondazione intende onorare la memoria e additarlo ad esempio luminoso alle nuove generazioni.

Redazione

San Marco in Lamis, lunedì 1 febbraio 2021 - Stamattina un nostro amico ha  perso il suo cane Scott, nel bosco di San Matteo, vicino base scout a  San Marco in Lamis. Ha la pettorina nera e  microchip 4 anni. Chiunque avesse notizie può chiamare ai numeri  3491675582/3476712135.

Luigia Ciavarella

San Marco in Lamis, venerdì 29 gennaio 2020 -  Tra i poeti dialettali emersi in questo ultimo periodo qui a San Marco in Lamis, un posto di rilievo lo occupa senz'altro Antonio Villani (classe 1949), diventato con gli anni, e grazie ad una poliedrica attività letteraria, che lo vede impegnato in più direzioni, un po' il simbolo della continuità poetica vernacolare in paese nel solco che fu di Francesco Paolo Borazio. Una presenza importante se non altro perché finalmente, dopo decenni di quasi oblio, la parola dialettale si distacca dal ruolo marginale in cui finora la letteratura classica l'aveva collocata per ottenere finalmente un ruolo preminente nell'ambiente culturale e letterario cittadino.

Marisa Giuliani

San Marco in Lamis, giovedì 28 gennaio 2021 -  Anche se poco presente sui social, cerco di stare al passo coi tempi e, di tanto in tanto, sfoglio le pagine dei principali social network che a quanto pare sembrano essere diventati i maggior canali di diffusione delle notizie. Tra i post dove maggiormente si concentrano le discussioni, si distinguono quelli sulla programmazione dei canali televisivi: i soliti film, i soliti programmi trash, i programmi di politica. Sarà forse perché è tempo ormai che ho abbandonato la tv generalista, faccio fatica a seguire le discussioni.

Redazione

San Marco in Lamis, giovedì 28 gennaio 2021 - Comunità pastorale SS. Annunziata - S. Antonio Abate - S. Maria delle Grazie -  Festa di San Ciro chiesa Sant'Antonio Abate 28/29/30 gennaio 2021, ore 17:00 Adorazione Eucaristica, ore 18:00 Santo Rosario e Coroncina; ore 18:30 Santa Messa. RICORRENDO LA FESTA DI DOMENICA, QUEST'ANNO NON è POSSIBILE FARE LA MEMORIA LITURGICA DI SAN CIRO. Le Messe saranno celebrate come da programma per i giorni festivi. 

Antonio Del Vecchio

San Marco in Lamis, giovedì 28 gennaio 2021 -  Mostra solo sul proprio sito facebook quella sulla Shoah di Nick Petruccelli, artista di San Marco in Lamis, assai attento al tema della disumanità. E questo per non interrompere il ciclo del suo impegno nella Capitale che, cominciato al Museo omonimo in una collettiva, si è ripetuta da alcuni anni anche con personali promosse in altri luoghi importanti della cultura, con come per esempio lo scorso anno presso la sede dell’associazione pugliese. E questo, grazie all’apporto organizzativo dei Monti Uniti di Foggia e dell’architetto Gianfranco Piemontese, critico ed animatore assai attivo negli ultimi tempi.

Luigi Tricarico

San Marco in Lamis, mercoledì 27 gennaio 2021 - Questa mattina, il territorio comunale di San Marco in Lamis è stato interessato dalle ore 5.00 da un'importante nevicata (circa 15 cm). Fin da subito, i mezzi spazzaneve e spargisale sono entrati in azione tramite gli operatori reperibili. La viabilità è stata garantita anche se, nelle prime ore, sì è verificato qualche disagio normale per una zona di montagna. Viabilità’ resa più difficile dalla circolazione di mezzi sprovvisti di cantene o gomme invernali.