Antonio Del Vecchio

Rignano Garganico, venerdì 23 aprile 2021 - Nuovo scuolabus per ragazzi, a Rignano Garganico. Quello vecchio in uso era da tempo soggetto ad interventi continui di riparazione e pertanto difficile da mantenere e per servire. Il giravolta si deve ad un vero e proprio colpo di grazia dovuta alla Regione Puglia, che di tanto in tanto si ricorda dei piccoli centri, costretti a fare salti mortali per impinguare i loro bilanci, per via del decremento demografico e dello spopolamento in atto e quindi dei soggetti tassabili.

Antonio Del Vecchio

Rignano Garganico, giovedì 22 aprile 2021 -  I piccoli Comuni che ospitano parchi e pale eoliche di nuovo in allerta in Capitanata. Lo sono per annosa ed irrisolta questione delle royalties, alias ristori pecuniari, previsti dagli accordi a suo tempo stipulati con le aziende titolari degli impianti. Tra questi si trova, oltre alla quasi totalità dei centri siti nei Monti Dauni, anche quelli che orbitano in pianura, come Rignano Garganico,

Antonio Del Vecchio

Rignano Garganico, giovedì 15 aprile 2021 -  Arcobaleno, nel pomeriggio di ieri, a Rignano Garganico. Un fenomeno che ha tenuto incollato a finestre e balconi del belvedere quasi tutti i suoi abitanti, costretti a restare tappati in casa, a causa della recrudescenza della pandemia. Si tratta di uno spicco che ha attraversato dall’alto in basso il cielo ricco di nubi con goccioline di residua pioggia. Tutti, poeti e non, sono usciti sui balconi per ammirare il raro spettacolo. Non se ne vedeva uno dallo scorso anno. Come risaputo, scientificamente si tratta di un fenomeno ottico la cui posizione apparente dipende dal punto in si trova l’osservatore.

Antonio Del Vecchio

Rignano Garganico, mercoledì 14 aprile 2021 - Grande attesa per i lavori in corso  di rimozione e restauro del verde pubblico antistante la Chiesa di San Rocco, a Rignano Garganico. Come noto, si tratta della sistemazione di un’ampia zona, considerata non solo cuore pulsante e vitale dell’omonimo e popoloso quartiere, ma dell’intera cittadina garganica. Qui convergono, infatti, ben sei importanti arterie, di cui quattro provenienti dall’interno e due di accesso e prosieguo costituente la SP 22, che collega il paese con la piana sottostante del Tavoliere da una parte e con il Gargano dall’altra, in primis, Borgo Celano - San Marco in Lamis.

Antonio Del Vecchio

Rignano Garganico, lunedì 12 aprile 2021 -  L'assessore all'agricoltura del Comune di Rignano Garganico, Giosuè Del Vecchio, scende in campo in difesa della categoria e dei piccoli, medi e grandi imprenditori della terra dopo l'ultima gelata, che ha distrutto ettari ed ettari di coltivazioni e di alberi da frutto. Il freddo intenso dei giorni scorsi, riferisce il politico, ha distrutto migliaia di ettari di mandorli, asparagi, vigneti e altre colture.

Antonio Del Vecchio

Rignano Garganico, giovedì 8 aprile 2021 -  Torna a far discutere la situazione epidemiologica, a Rignano Garganico. E questo all’indomani delle feste pasquali appena sfumate. A tirare fuori il tema è stato lo stesso primo cittadino, Luigi Di Fiore che, vivamente preoccupato dello status quo, è intervenuto sul tema dal suo profilo facebook con un approfondito ‘aggiornamento’, datato 5 aprile. In esso fa notare subito che nel giro di appena quindici giorni i casi di infezione sono passati da 1 solo a 22, numero che starebbe crescendo di ora in ora.

Antonio Del Vecchio

Rignano Garganico, martedì 6 Aprile 2021 - Oltre alle feste pasquali, sparisce dal cartellone delle iniziative locali anche quella della Madonna di Cristo, a Rignano Garganico.  La stessa è fissata il Martedì in Albis e costituisce per i locali una sorta di Pasquetta, perché oltre a soddisfare i piaceri dello spirito e della fede, anche quelli della carne, perché si mangia e fa baldoria all’aperto, per il resto nei vicini agri-turismo.

Antonio Del Vecchio

Rignano Garganico, lunedì 29 marzo 2021 - Deltaplani e parapendii sono strumenti sportivi assai noti, a Rignano Garganico. E questo per via, come risaputo, della pista di volo libero attiva in località “La Croce” ad un tiro di schioppo dal centro abitato.Da alcuni anni per via di un incidente mortale, ogni esibizione è sospesa, in attesa del da farsi da parte delle autorità sportive. Ed è per questo, che la presente testata ospita di tanto in tanto i comunicati stampa che provengono dalla Federazione di Volo Libero nazionale, di solito a firma del responsabile dell’Ufficio stampa, Gustavo Vitale.

Antonio Del Vecchio

Rignano Garganico, sabato 27 marzo 2021 -  Rocco Fiore, classe 1934, non c’è più. Ci ha lasciato, ieri sera, al termine di una lunga sofferenza, in parte causata dall’incidente d’auto di alcuni anni or sono dovuta all’imperizia di uno straniero di passaggio dal suo fondo di Mezzanagrande. Fu un “giorno terribile e indimenticabile” ci raccontava lui, che di auto e motori se ne intendeva ad uffa, avendo con essi lavorato e viaggiato da una vita.

Redazione

San Marco in Lamis, sabato 27 marzo 2021 -  Un terremoto di magnitudo 4.1 è avvenuto nella zona: Adriatico Centrale (mare), alle 15:34 ora italiana, con coordinate geografiche (lat, lon) 42.72, 16.29 ad una profondità di 7 km. Il terremoto è stato localizzato da: Sala Sismica INGV-Roma. La scossa avvertita anche sul Gargano, pochi secondi per far tremare case e oggetti, un pò di paura ma per fortuna non si registrano danni. 

Antonio Del Vecchio

Gargano, sabato 27 marzo 2021 -  Dante sbarca in Rai anche in virtù di un garganico di lusso nella campo della poesia italiana e dialettale, in particolare. Il riferimento è a Francesco Granatiero, classe 1949, medico-poeta di origine mattinatese, ma dal 1972 a Torino e nel suo interland, principalmente a Rivoli, dove esercita la sua professione di dirigente medico. Forte del suo “Giargianese”, opera antologica presentata per il 25 Novembre 2006 nella sua Mattinata. Precisamente nei locali dell’ex e noto Ristorante “Papone”, dove partecipò anche chi scrive.

Antonio Del Vecchio

Rignano Garganico, venerdì 26 marzo 2021 -  C’era una volta la Festa degli emigranti, a Rignano Garganico. Da qualche tempo non più, a parte la pandemia, ma per una sorta di assuefazione comune che manda in soffitta questo ed altri importanti eventi - ricordi. L’iniziativa era intitolata "Rignanesi nel mondo" ” ed era inserita a pieno titolo nel cartellone del “Rignano Estate”.