Redazione

San Marco in Lamis, giovedì 28 gennaio 2021 - Comunità pastorale SS. Annunziata - S. Antonio Abate - S. Maria delle Grazie -  Festa di San Ciro chiesa Sant'Antonio Abate 28/29/30 gennaio 2021, ore 17:00 Adorazione Eucaristica, ore 18:00 Santo Rosario e Coroncina; ore 18:30 Santa Messa. RICORRENDO LA FESTA DI DOMENICA, QUEST'ANNO NON è POSSIBILE FARE LA MEMORIA LITURGICA DI SAN CIRO. Le Messe saranno celebrate come da programma per i giorni festivi. 

Antonio Del Vecchio

San Marco in Lamis, giovedì 28 gennaio 2021 -  Mostra solo sul proprio sito facebook quella sulla Shoah di Nick Petruccelli, artista di San Marco in Lamis, assai attento al tema della disumanità. E questo per non interrompere il ciclo del suo impegno nella Capitale che, cominciato al Museo omonimo in una collettiva, si è ripetuta da alcuni anni anche con personali promosse in altri luoghi importanti della cultura, con come per esempio lo scorso anno presso la sede dell’associazione pugliese. E questo, grazie all’apporto organizzativo dei Monti Uniti di Foggia e dell’architetto Gianfranco Piemontese, critico ed animatore assai attivo negli ultimi tempi.

Luigi Tricarico

San Marco in Lamis, mercoledì 27 gennaio 2021 - Questa mattina, il territorio comunale di San Marco in Lamis è stato interessato dalle ore 5.00 da un'importante nevicata (circa 15 cm). Fin da subito, i mezzi spazzaneve e spargisale sono entrati in azione tramite gli operatori reperibili. La viabilità è stata garantita anche se, nelle prime ore, sì è verificato qualche disagio normale per una zona di montagna. Viabilità’ resa più difficile dalla circolazione di mezzi sprovvisti di cantene o gomme invernali.

Napoleone Cera

San Marco in Lamis. domenica 24 gennaio 2021 - “Con i dati che ci parlano di un paese più povero, più vecchio, ulteriormente messo in ginocchio dalla pandemia non possiamo permetterci gli eccessi di vanità” a dirlo è Napoleone Cera, già consigliere regionale. “A volte la vanità si trasforma in spettacolo e in teatro, e sappiamo bene che in questi ambiti c’è chi improvvisa, e San Marco non può permetterselo. Stessa regola vale per chi non conosce la macchina amministrativa - continua Napoleone Cera - d’altronde in questi giorni stiamo assistendo solo a manifestazioni che mettono al centro il proprio “io” e non il “noi” e chi crede di essere perfetto non potrà mai migliorare qualcosa perché non vede altro che se stesso”.

Redazione

San Marco in Lamis - sabato 23 gennaio 2021 - Lo ha reso noto il Sindaco Michele Merla a ww.sanmarcoinlamis.org: "Informo la cittadinanza che, attualmente, nella nostra città risultano 38 persone positive al Covid-19 e 12 in sorveglianza ed isolamento fiduciario, come da comunicazione della Prefettura di Foggia. L’andamento dei contagi è in calo, ma dobbiamo continuare a comportarci nel rigoroso rispetto delle regole sanitarie.

Grazia Galante
 
San Marco in Lamis - sabato 23 gennaio 2021 - San Giuseppe e la Madonna vengono ricordati e invocati dalla popolazione sammarchese anche il 23 gennaio, festa del loro Sposalizio. La ricorrenza viene celebrata nella chiesetta di San Giuseppe con una messa solenne durante la quale vengono benedette le bomboniere, cioè dei confetti racchiusi in un velo, che alla fine della cerimonia religiosa vengono offerte ai presenti.

Mario Ciro Ciavarella Aurelio

San Marco in Lamis, sabato 23 gennaio 2021È stato uno strano Carnevale, quello del 2020. E quest’anno la stranezza continuerà (basti pensare che quello di Putignano si svolgerà d’estate!!??) Se molti erano in maschera, l’anno scorso, quest’anno si è preferito la mascherina, quella per non essere infettati. Comunque tutti in maschera!! Pochi contatti fisici anche tra gente che si conosce, e poi bisogna aspettare. Non sappiamo ancora bene cosa, ma aspettare.

Marisa Giuliani

San Marco in Lamis, giovedì 21 ottobre 2020 - Nel panorama televisivo ci sono diverse cose che apprezzo, ad esempio i canali tematici e quello sui documentari è un mondo pieno di fascino. Alcuni giorni fa, mentre studiavo fonti per una ricerca, distrattamente ascoltavo un documentario in sottofondo al ticchettio della mia tastiera. Quando le mie dita si sono fermate davanti alla riformulazione di una frase, hanno portato in primo piano la voce narrante, che parlava della raffigurazione del cibo nella scultura:

Redazione

San Marco in Lamis - mercoledì 20 gennaio 2021 - Lo ha reso noto tramite la sua pagina Facebook il Sindaco Michele Merla:"Informo la cittadinanza che, attualmente, nella nostra città risultano 44 persone positive al Covid-19 e 17 in sorveglianza ed isolamento fiduciario, come da comunicazione della Prefettura di Foggia. L’andamento dei contagi è in calo, ma sono stati comunque registrati diversi casi nel mese di gennaio. La situazione rimane sotto controllo, ma dobbiamo continuare a comportarci nel rigoroso rispetto delle regole sanitarie.

Redazione

San Marco in Lamis, lunedì 18 gennaio 2021 -  E' da poco passata la mezzanotte e in queste prime ore di lunedì una debole nevicata ha iniziato a coprire gran parte del territorio di San Marco in Lamis. Le temperature fredde di questi giorni e le previsioni meteo avevano già annunciato deboli nevicate. Nelle prossime ore la situazione dovrebbe leggermente migliorare, si raccomanda di mettersi in viaggio con pneumatici termici o catene a bordo. 

Marisa Giuliani

San Marco in Lamis, venerdì 15 gennaio 2021 -  Mi piace trascorre le giornate curiosando e se le restrizioni della pandemia significano che non posso uscire, uso la mia cucina per viaggiare attraverso le cucine internazionali che nel corso degli anni hanno riempito il mio bagaglio culturale. Nei post precedenti abbiamo parlato di quella parte del Medio Oriente afflitta da una guerra politico-religiosa attraverso le immagini di un film che descrive il conflitto israelo-palestinese e la prelibatezza dei Felafel (o Falafel).

Antonio Del Vecchio

San Marco in Lamis, giovedì 14 gennaio 2021 -  L’ultima fatica di Grazia Galante, prolifica scrittrice di casa nostra, s’intitola la “Vadda de Stignano” e altri canti popolari di San Marco in Lamis. Si tratta di un vero e proprio librone di circa quattrocento pagine. Tanto a prosieguo di un omonimo volume apparso in vetrina nel 2015 per i tipi di Levante, comprendendo esso una esaustiva e completa raccolta di composizioni di ogni tipo e tempo della tradizione locale e garganica, in generale.