Antonio Del Vecchio

Rignano Garganico, sabato 13 febbraio 2021 -  Da ieri 12 febbraio mobilitazione anche a Rignano per la prenotazione del vaccino agli over 80. Vi rientrano, come noto,  tutti quelli nati entro la classe 1941. A farsi interprete dell’esigenza ci ha pensato ancora una volta il sindaco Luigi Di Fiore, onnipresente, quando si tratta di problemi che interessano le fasce deboli della comunità. Lo ha fatto con l’usuale comunicato informativo apparso   sin dalle prime ore della mattinata sul suo profilo facebook,

Antonio Del Vecchio

Rignano Garganico, giovedì 11 febbraio 2021 -  Il San Valentino (14 febbraio) riporta alla memoria di uomini e donne la prima esperienza amorosa ossia il primo bacio o giù di lì, a secondo della generazione e dell’epoca in cui maturò l’episodio.  Questo accadde anche ad Ottavio, il protagonista del romanzo di chi scrive da poco presentato, ma non ancora  in vetrina per via della pandemia.

Antonio Del Vecchio

Rignano Garganico, martedì 9 febbraio 2021 -  L’ “Alberto Lupo” rignanese ossia Matteo, classe 1942,  non c’è più. Si è spento, ieri sera, nella sua casa, a Rignano  Garganico, amorevolmente assistito dalla sorella Lina e accanto a mamma Rachele, 104 anni appena compiuti. E questo a conclusione della sua vita piena di sofferenza e di solitudine, tranne la gioventù che al contrario trascorse felice e contento, coccolato in famiglia e ammirato dai compagni e dagli amici dell’uno e l’altro sesso per le sue impareggiabili virtù fisiche ed intellettive. Bravo a scuola.

Antonio Del Vecchio

Rignano Garganico, lunedì 8 febbraio 2021 -  Da tempo Rignano Garganico è un ininterrotto cantiere di lavori ed opere pubbliche, progettate anni addietro con amministrazioni diverse, finanziate pure in epoche diverse o in itinere  durante l’attuale governo amministrativo. La testimonianza lampante di questa longeva operosità la si è avuta nella tarda mattinata odierna, col duplice taglio di nastro di due distinte iniziative.

Antonio Del Vecchio

Gargano, venerdì 5 febbraio 2021 - Rinascita del turismo a Mattinata e a Rignano Garganico. Tanto sulla scorta delle bellezze paesaggistiche ed ambientali, come i Faraglioni  e culturali, come Grotta Paglicci, con  le testimonianze paleolitiche, ritenute  tra le più importanti ed originali del mondo. A renderlo noto sul suo profilo facebook ci ha pensato il sindaco Luigi Di Fiore con uno spot assai significativo e ricco di spunti di discussione e riflessione.

Antonio Del Vecchio

Rignano Garganico, mercoledì 3 gennaio 2021 -  Il prossimo si può e si deve aiutare sempre e ad ogni costo. Non solo quando si tratta di persone, ma anche di animali, soprattutto quando appartengono alla cosiddetta specie domestica,  come i cani o i loro cuccioli che fanno puntualmente tanta tenerezza. A dare l’ennesima dimostrazione di vicinanza è stata la vice-sindaca e consigliere delegato al ramo, l’avvocata Viviana Saponiere, a cui non sfugge nulla nel settore di sua competenza, talvolta intervenendo anche in luoghi esterni e lontani,  come nel caso odierno, allorché il salvataggio si è consumato nelle campagne sottostanti, lungo la strada provinciale per S.Severo.

Antonio Del Vecchio

Rignano Garganico, venerdì 29 gennaio 2021 -  Anche la Comunità rignanese si unisce al plauso generale della Capitanata per la nomina di Rosario Cusmai nella squadra del governo regionale. Lo è in veste di segretario particolare del Presidente Michele Emiliano con delega ai rapporti con gli enti locali. A darne notizia in paese è stato Giosuè Del Vecchio, assessore unico al Comune e responsabile locale di “Italia in Comune”. Come risaputo, si tratta del movimento che con altre liste del Presidente Emiliano, vittorioso anche qui in modo plebiscitario. Addirittura la sola lista di Cusmai, grazie alla conoscenza diretta del territorio e soprattutto all’impegno a tappeto profuso dal suddetto assessore, l’aspirante consigliere ha conseguito circa il 30% dei consensi.

Redazione

Rignano Garganico, mercoledì 27 gennaio 2021 -  Dopo oltre quarant’anni il corpo di un bambino di sette mesi risulta del tutto ancora intatto, come se fosse dormiente.  E’ quanto accaduto, con somma sorpresa degli operatori e dei famigliari, al momento della riesumazione del cadavere  dal loculo in muratura ubicato in una delle cappelle del locale cimitero. Qui era stato seppellito di nuovo cinque anni fa per il medesimo motivo. Si tratta di Nn (non sveliamo il nome e il luogo per motivi di privacy), terzogenito di una coppia ben conosciuta e stimata in paese.

Antonio Del Veccchio

San Marco in Lamis, domenica 24 gennaio 2021 -  Ero in quarta ginnasiale quando capitò il fatto curioso di cui sto per raccontare. Fatto che a sol pensiero ci fa ridere a crepapelle ancor oggi, nonostante i quasi ottant’anni (lui) e passa (di pochi giorni io). La classe, assieme alla quinta maschile, era alloggiata al secondo piano di uno stabile monolocale di Via della Vittoria, mentre la sede centrale, comprensiva del resto degli alunni e di quelli del triennio del Liceo Classico “Pietro Giannone”, si trovava a pochi passi, ospitata in un palazzotto, il cui accesso al secondo piano, solo a guardarlo dava i brividi.

Redazione
 
San Giovanni Rotondo - mercoledì 20 gennaio 2021 - Oggi, nell’aula convegni del quarto piano, è stata somministrata la seconda dose ai primi 10 operatori vaccinati nel V-day del 27 dicembre scorso. Si continuerà con i rimanenti a partire da venerdì 22 gennaio. L’obiettivo – spiegano dalla Direzione Sanitaria dell'IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza ‒ è completare la campagna vaccinale entro la metà, o al massimo, entro la fine del mese di febbraio, compatibilmente con la disponibilità dei vaccini.

Antonio Del Vecchio

Rignano Garganico, martedì 19 gennaio 2021 -  È in vetrina  da poco il v. “Rignano / un pellegrinaggio tra fede / e tradizione cristiana nel presepe vivente”. Una pubblicazione, quest’ultima, giudicata da subito meritoria di ogni considerazione, specie nell’attuale momento di pandemia e di totale chiusura di ogni iniziativa non solo economica, ma anche culturale. Tra l’altro, quella del Presepe Vivente, che dal 1998  si ripete ininterrottamente in paese, attirando sul posto migliaia e migliaia di visitatori, estasiati di rivivere non solo i momenti salienti della natività del Signore, ma nel contempo di respirarne l’aria antica in uno scenario, come il centro storico di origine medievale, non dissimile da quello vissuto ai tempi del Cristo bambino.

Antonio Del Vecchio

Rignano Garganico, lunedì 18 gennaio 2021 -  Le difficoltà linguistiche dei nostri emigrati in Usa nei primi anni del secolo scorso sono enormi per via dell’analfabetismo che regnava sovrano tra quei derelitti. Ce ne erano pochi quelli che a malapena sapevano leggere e scrivere in Italiano, per di più non in modo adeguato, perché il loro livello di istruzione era relegato per lo più alla prima o alla seconda elementare, essendo il grado massimo nei piccoli paesi agricoli e pastorali come Rignano per lo più alla prima o alla seconda elementare.