Antonio Del Vecchio

Rignano Garganico, lunedì 14 dicembre 2020 -  Bella e apprezzata  l’iniziativa portata avanti in questi giorni dall’Amministrazione comunale di Rignano, guidata dal sindaco Luigi Di Fiore, d’intesa con i Volontari della Protezione Civile, della Parrocchia, guidata da Don Santino e i Carabinieri della locale stazione con il loro comandante. La stessa ha un titolo famigliare. Si chiama, infatti: << I nostri nonni “Argento tra i capelli e ore nel cuore”>>.  Non a caso gli stessi hanno dagli 80 anni in su. Una variegata delegazione porta casa per casa un piccolo dono, come definito dagli stessi organizzatori, ricco però di significato per quanto si dirà. Si tratta del classico panettone.

Antonio Del Vecchio

Rignano Garganico - venerdì 11 dicembre 2020 - Martedì 15 dicembre 2020 festa grande in casa di Mario Russi, a Carpino. E ciò soprattutto sul piano emotivo. Non lo sarà invece  sul quello della partecipazione e della presenza, limitato com’è  ad un numero ristretto di congiunti. Nella mattinata la primogenita Donatella cingerà la corona di alloro della laurea triennale in Lettere, indirizzo Moderno. E questo a conclusione del ciclo di studio perseguito in materia, a cominciare dall’anno accademico 2017 – 2018, presso l’Università degli Studi “G. D’Annunzio” in quel di Chieti – Pescara.

Antonio Del Vecchio

Rignano Garganico, mercoledì 9 dicembre 2020 -  Da poco è in ‘vetrina’, per modo di dire di cui si spiegherà, il volume “La famiglia Ricci”. È di Ettore Granatiero, generale di corpo d’armata in rassegna che vive e risiede da diversi lustri in quel di  Roma, come d’altronde  tutta la sua famiglia.  Egli è uno dei tanti rampolli della famiglia  “Ricci”, di classe agiata originaria di Rignano Garganico, come d’altronde lo è la famiglia paterna di lui, i  Granatiero di Monte Sant’Angelo – Manfredonia.. 

Antonio Del Vecchio

Rignano Garganico, sabato 5 dicembre 2020 -  Illuminazione pubblica ‘a passo d’uomo’. Così è stata definita e denominata, quella in corso di realizzazione, a Rignano Garganico. E ciò lo si deve, grazie all’applicazione di una moderna tecnica, che concentra i raggi di luce esclusivamente sulla strada, come se la stessa fosse illuminata a giorno. Un sistema, quest’ultimo, assai apprezzato dalla gente, perché permette ai poveri di vista, specie gli anziani, non solo di guardare bene dove mettono i piedi, ma soprattutto a quelli abili, di scoprire persino ogni minimo oggetto, come per esempio il proverbiale ago nel pagliaio.  Si tratta solo un ‘cambio’ di lampadine, mentre l’involucro artistico di ogni lampione è rimasto pressoché inalterato.

Antonio Del Vecchio

Rignano Garganico, giovedì 3 dicembre 2020 - Quella della letterina a Babbo Natale è uno dei pochi eventi, scampati alla furia distruttrice del Covid, anche a  Rignano Garganico. Tra quelli annullati, come si ricorderà, ce n’erano alcuni di grosso richiamo turistico, come per esempio il Presepe Vivente, giunto al suo ventiduesimo anno di vita. La prima edizione, infatti, risale al 1998.. E questo, grazie al suo originale e ben conservato centro storico, di origine e fattura medievale, che ne permette il richiamo antico. Permangono in forma ridotta i presepi fatti in casa e l’albero di Natale, riservati solo ai famigliari stretti, alias congiunti.. 

Comunicato stampa
 
San Giovanni Rotondo - lunedì 30 novembre 2020 - Sempre attivo in Casa Sollievo della Sofferenza lo sportello virtuale di assistenza psicologica rivolto agli operatori sanitari, ai pazienti Covid, ai loro parenti e a tutti i pazienti ospedalizzati. Ideato e avviato nel mese di marzo, IN ASCOLTO ha aiutato molte persone in difficoltà. «Molti pazienti – spiega Giuliana Placentino, psicologa del servizio di Psicologia Clinica dell’Ospedale di San Pio – sapevano di poter contare sul nostro supporto per guardare il mondo con un briciolo di speranza in più.

Antonio Del Vecchio

Rignano Garganico – lunedì 30 novembre 2020 - Proseguono in  ogni dove gli attivi regionali del Psi, che hanno preso il via la scorsa settimana e proseguiranno per tutto il mese di novembre e dicembre. Presto gli stessi si ripeteranno anche in Puglia, dove il Partito ha una storia antica di lotte e di martiri, a cominciare da Peppino Di Vagno (1921), nonché  la costante presenza di esponenti di primo piano nel firmamento della prima Repubblica, come lo stesso omonimo Di Vagno, i Lenoci e  per finire  Rino Formica, vivente, esponente pugliese della dibattuta e controversa ‘era’ craxiana.

Antonio Del Vecchio

Rignano Garganico, venerdì 27 novembre 2020 -  Un altro professionista  illustre è venuto a mancare, a Rignano Garganico. Si tratta di Salvatore Del Vecchio, classe 1927, medico specialista in pensione. Il suo decesso è avvenuto l’altro giorno per cause concomitanti, comprese quelle attinenti alla sua età avanzato. Dopo la benedizione nel primo pomeriggio di ieri è stato tumulato nella tomba di famiglia presso il locale Cimitero. Si era ritirato in paese da alcuni anni , assieme alla moglie De Maio e ai suoi due figli Antonio e Dino, provenienti da Foggia.

Antonio Del Vecchio

Rignano Garganico, mercoledì 25 novembre 2020 - Il terremoto dell’Irpinia-Basilicata si avvertì forte anche a Rignano Garganico. Come noto, lo stesso accadde alle ore 19,00 e passa del 23 novembre ’80. A quell’ora chi scrive si trovava nella sezione socialista del centralissimo Largo Palazzo, impegnato in un acceso dibattito politico sui temi amministrativi. Pochi mesi prima la lista di sinistra PCI-PSI aveva di nuovo spopolato alle elezioni amministrative, portando al massimo scranno cittadino il ventenne Matteo Viola, socialista – sindacalista tutto pepe, che assieme alla sua squadra inciderà tantissimo nella storia politica locale e non solo. Si discuteva di incarichi esterni.

Redazione
 
San Giovanni Rotondo - martedì 24 novembre 2020 - Il frate cappuccino è venuto a mancare , ieri 23 novembre, dopo un infaticabile servizio alla Chiesa e alla Provincia Religiosa di "Sant'Angelo e Padre Pio" dei Frati Minori Cappuccini. Nella chiesa di Santa Maria delle Grazie, lo scorso 6 settembre, insieme ad altri suoi confratelli, aveva festeggiato 60 anni di vita sacerdotale. Questa sera, dalla cripta del santuario di Santa Maria delle Grazie alle ore 18.00, verrà celebrata la Santa Messa di suffragio di Fr. Osvaldo Carrabs.

Antonio Del Vecchio

Rignano Garganico – martedì 24 novembre 2020 - Grazia Botta si è appena laureata in Infermieristica con 110 e lode con una tesi sull'emigrazione dei colleghi dall'Italia nel resto del mondo. Possibile grazie ad uno studio di AssoCareInformazione.it e di AssoCareNews.it. Ce l'ha fatta e alla fine ha totalizzato 110 e lode. Grazia Botta, 26 anni, è neo-Infermiera e si è già iscritta all'Ordine delle Professioni Infermieristiche di Foggia. La sua è una vittoria personale dedicata a tutta la sua famiglia ed in particolare al papà Vincenzo, pure lui sanitario, venuto meno qualche anno fa per un malore improvviso, alla mamma Anna, al fratello Michele e ai suoi pargoli.

Antonio Del Vecchio

Rignano Garganico – 24 novembre 2020 - Antonio Mastrillo, scomparso 23 anni fa, era un personaggio assai in auge negli anni dal dopoguerra fino a tutti gli anni ’70 e ’80, a Rignano Garganico. Lo era soprattutto per i suoi cento mestieri, in particolare per la sua esperita arte di parrucchiere, alias barbiere tutto fare, di cui si dirà. Egli nasce, in paese, il 12 gennaio 1905 da Michele Mastrillo, calzolaio, e da Raffaela Novelli, famiglia povera sì, ma assai laboriosa. A nove anni, dopo aver compiuto appena il secondo anno delle Elementari, viene mandato a padrone, come si diceva al quel tempo, al soldo dei De Maio, che avevano alla contrada Puzzella, odierna Caso, una grande ed avviata azienda agricola, dove ci si occupa, oltre che delle colture cerealicole, anche di allevamenti di vario tipo e stazza. Al ragazzo è affidata la custodia dei cavalli, mestiere che, data l’età, egli esercita con piacere. Vi resta per alcuni anni.